Isolati ma non soli 

La velista britannica Dee Caffari ha trascorso fino a sei mesi da sola in mare navigando in tutto il mondo. Per quanto il suo isolamento fosse autoimposto, la sua esperienza le consente di offrirvi consigli costruttivi e pratici su come affrontare l’isolamento causato dall’aggravarsi dell’emergenza COVID-19. 

  • Restate in contatto con amici e familiari, consiglia Dee. Anche una sola chiacchierata al giorno può risollevarvi il morale. 
  • Concentratevi su ciò che siete in grado di controllare e create un piano giornaliero gestibile. 
  • Considerate questa situazione come un’opportunità per migliorare il vostro comportamento

So cosa significhi isolarsi e oserei dire che mi sono autoisolata in due occasioni. Quando ho preso parte alla Vendée Globe, ho trascorso tre mesi in mare da sola, e nel corso dell’Aviva Challenge sono stata sola in mare per sei mesi. In quel periodo, la mia casa era una barca di 72 piedi, con pochissimi comfort e nessuna forma di intrattenimento, a parte la mia abilità al karaoke.  

Naturalmente, so bene che il mio isolamento è stato una scelta, maturata per ragioni molto diverse dalla situazione in cui ci troviamo ora. Tuttavia, nel condividere le strategie e gli insegnamenti appresi in questi lunghi periodi di tempo in solitudine, spero che questi siano in sintonia con i vostri pensieri. 

Sappiamo che molti di noi, in questo momento, sono tenuti a restare fisicamente isolati, ma ciò non implica necessariamente il fatto di isolarsi anche con la mente. Il contatto umano e il sostegno sono importanti in ogni momento, ma soprattutto nei tempi di crisi o nelle situazioni stressanti. Ora più che mai, dobbiamo prenderci cura l’uno dell’altro. Ecco i miei migliori consigli per affrontare l’isolamento: 

Continuate a comunicare 
È un’azione rassicurante per tutti. Se siete in fase di auto-isolamento, solleva il morale sapere che le persone tengono a voi, ma è altrettanto importante che i vostri amici e familiari sappiano che state bene. Restate in contatto e chiedete aiuto, se necessario. Una chiacchierata di cinque minuti, una volta al giorno, è un gesto in grado davvero di risollevare il morale di una persona, che magari lo attende con impazienza. 

Definite e attenetevi a una nuova routine 
Trascorrere interi giorni da soli sarà un’esperienza nuova, per molti di noi, e rappresenterà una sfida per chi si nutre della compagnia altrui. Gli estroversi traggono la loro energia dagli altri, quindi la mancanza di stimoli esterni potrebbe portare a un peggioramento dell’umore. Per la maggior parte di noi, andare in palestra o allenarsi fa parte della routine quotidiana, e ora dobbiamo trovare il modo di impiegare il tempo. Definire e attenersi a una routine di qualche tipo aiuterà, poiché offre un focus e un motivo per iniziare la giornata. Inoltre, avendo qualcosa da fare, il tempo passerà più velocemente. 

Sfruttate la tecnologia 
Al giorno d’oggi, sono tanti i modi con cui possiamo comunicare: questo è il momento di utilizzarli. Skype, FaceTime, e-mail, SMS, telefonate e piattaforme social media sono tutti ottimi modi per restare in contatto. 

Controllate ciò che potete 

Concentratevi solo su ciò che potete controllare e non sprecate energia preoccupandovi di cose al di fuori del vostro controllo. Siamo bombardati dalle informazioni e dobbiamo tenere conto delle notizie che vengono diffuse. Tuttavia, se scoprite che ascoltare o leggere le notizie aumenta il vostro livello di ansia o stress, limitate l’ascolto o la visione. Molti di voi saranno stati colpiti gravemente dal punto di vista finanziario, ma non siete soli. Mettete a punto un piano gestibile e cercate aiuto, se vi sentite sopraffatti. 

Siate grati per le cose che avete e che potete fare 
Concentrarsi sugli aspetti positivi della vostra vita avrà un effetto favorevole sulla salute mentale. Se state affrontando una giornataccia e avete difficoltà a gestire la situazione, concentratevi sul superare il giorno successivo o anche le ore successive, piuttosto che le prossime settimane o mesi. Il sole continuerà a sorgere e tramontare. Questa situazione passerà. 

Cercate nuove opportunità e siate creativi 
In un mondo di contatti immediati, di vite lavorative impegnative e di tecnologie invadenti, la situazione attuale consentirà a molti di noi di fare un passo indietro per un certo periodo. C’è un progetto che avreste voluto intraprendere senza mai avere il tempo per farlo? Nella vostra testa c’è un bestseller che attende solo di essere scritto? Ci sono attività che potreste svolgere su base temporanea? La necessità aguzza l’ingegno, quindi forse è giunto il momento di provare qualcosa di nuovo. 

Accettate di adattarvi alla situazione che stiamo vivendo 
Da velista impegnata in rotte globali, sono abituata a cambiare rapidamente scenario e ad adattarmi a forze al di fuori del mio controllo. Nei prossimi mesi e settimane, le limitazioni sulle nostre vite e le conseguenze di questo virus ci faranno sicuramente sentire arrabbiati, turbati, preoccupati e spaventati. Sono emozioni naturali, ma consumano molta energia mentale. Accettare la situazione vi consentirà di pensare in modo più chiaro e sereno. 

Il futuro sarà diverso 
Questa è la realtà, e tanto vale accettarla. Madre Natura ha premuto il tasto reset. Avete l’occasione di rivalutare e migliorare il vostro comportamento.

Avete l’occasione di rivalutare e migliorare il vostro comportamento.

Al giorno d’oggi, siamo tutti consapevoli del fatto che l’unica cosa certa è il cambiamento. La nostra capacità di adattarci a questo cambiamento è ciò che ci definirà in futuro. L’attuale pandemia globale ci sta facendo scoprire la nostra paura dell’ignoto e la conseguente risposta, il panico. Uniamoci, in questo periodo di avversità, e sosteniamoci a vicenda. 

Per ulteriori consigli su come affrontare l’impatto del COVID-19, cliccate qui