“Ci sono così tante esperienze che posso condividere con voi!”

In qualità di atleta che ha gareggiato in quattro Olimpiadi, sono entusiasta di essere una figura di riferimento a Losanna 2020. Questa sarà la prima volta che partecipo a un’edizione dei Giochi senza rivestire il ruolo di atleta, quindi penso che avrò una prospettiva completamente diversa. Sono davvero felice di conoscere tutti voi e di vedere a che punto siete della vostra carriera. Non vedo l’ora di iniziare!

  • Florence Schelling, star svizzera di hockey su ghiaccio, ha partecipato ai Giochi olimpici per ben quattro volte vincendo un bronzo ed è stata nominata MVP del torneo a Sochi 2014.
  • Parteciperà ai Giochi olimpici giovanili invernali di Losanna 2020 in qualità di atleta veterana e non vede l’ora di condividere le sue esperienze.
  • In particolare, Florence sa cosa si prova a dover mantenere un equilibrio tra la carriera sportiva e il percorso scolastico ed è in grado di offrire consigli e suggerimenti su come riuscire a raggiungerlo.

Vorrei aver avuto l’opportunità di imparare dagli atleti veterani

Penso che il programma Athlete Role Model sia ottimo. Vorrei aver avuto a disposizione un’opportunità del genere quando avevo la vostra età: come mi sarebbe piaciuto avere qualcuno con cui parlare e a cui fare domande, in modo da poter trarre vantaggio dalle esperienze che altri atleti hanno accumulato durante le loro carriere. Sarebbe stato fantastico ricevere questo genere di consigli all’inizio della mia carriera, ma non ne ho mai avuto la possibilità. Dovreste sfruttare al massimo questa opportunità per migliorarvi durante i Giochi olimpici giovanili!

Desidero che mi facciate molte domande

Non so esattamente cosa mi chiederete, ma spero abbiate molte domande. Lasciate spazio ai vostri dubbi senza preoccuparvi che le vostre domande possano sembrare stupide. Allo stesso tempo, farò del mio meglio per farvi sentire a vostro agio, in modo che possiate davvero chiedermi tutto quello che volete. Consigli da dare? Posso dire di aver maturato molta esperienza nella mia carriera da condividere con voi. Sono davvero aperta su tutto, quindi farò del mio meglio per rispondere a tutte le vostre domande e darvi qualche consiglio utile.

Aiutarvi a trovare il giusto equilibrio

So che la maggior parte di voi frequenta ancora la scuola ma si allena come atleta d’élite, e so che trovare il giusto equilibrio tra compiti scolastici, vita privata e sport è incredibilmente difficile. Ma è sicuramente un tema su cui mi sento di poter dare consigli. È tutta una questione di comunicazione. Ho frequentato un bel po’ di scuole che sicuramente non erano sportive, ma abbiamo sempre lavorato bene insieme. La chiave di tutto era sempre comunicare con la scuola, gli insegnanti e i professori e avere un atteggiamento aperto sulla situazione. Quindi, se all’inizio del semestre sapevo già che avrei saltato un esame a causa di un viaggio con la squadra nazionale, andavo sempre dall’insegnante non appena lo venivo a sapere, offrendomi di dare l’esame in anticipo. Volevo dimostrare all’insegnante che non stavo cercando di farla franca evitando di sostenere l’esame.

Affrontare le difficoltà del percorso

Qualsiasi strada scegliate, troverete inevitabilmente degli ostacoli. Alcuni di essi potrebbero essere più grandi, altri più piccoli, ma ci saranno sicuramente. Tutto sta nell’essere in grado di affrontarli in modo da proseguire lungo il percorso scelto e non perdere mai di vista il proprio sogno. Io dico sempre: “Dovreste sognare in grande, ma lavorare sodo per ottenerlo”.  La parte più difficile è lavorare sodo e in modo tale da essere pronti a tutto. Alcune giornate possono essere fantastiche, ma ce ne saranno altre terribili: bisogna affrontarle e andare avanti, lavorando duramente per realizzare il vostro sogno.

“Dovreste sognare in grande, ma lavorare sodo per ottenerlo”. 

Sfruttate al massimo l’opportunità che avete a disposizione

Sicuramente l’aspetto competitivo dei Giochi olimpici giovanili è incredibile. È per questo motivo che partecipano tutti. Volete avere successo ed è su questo che dovreste concentrarvi. Allo stesso tempo, però, dovreste cogliere l’occasione di partecipare ai Giochi olimpici giovanili e vivere tutte le altre esperienze correlate. A mio parere, un aspetto molto importante è costruire una rete di rapporti ed entrare in contatto con le persone, specialmente con quelle che provengono da diversi sport e diversi paesi. E quindi, quando arrivate a Losanna, assicuratevi di avere un approccio aperto e ricettivo. Ci saranno così tante cose da sperimentare, così tante nuove persone da incontrare, che avrete bisogno di una mente molto sgombra. Per questo è davvero importante avere le idee chiare prima di arrivare, in modo da non essere sopraffatti da tutte le esperienze a cui sarete sottoposti.

Assicuratevi di interagire con me!

Il mio messaggio per tutti voi è di venire a trovarmi. Molto semplicemente, venite da me e iniziate a parlarmi. Ditemi il vostro nome, da dove venite, che sport praticate. Diamo inizio alla nostra conversazione e parliamo apertamente di tutto!

Durante l’attesa dei Giochi di Losanna 2020 avremo l’occasione di ascoltare i racconti di un atleta veterano per ciascuna disciplina invernale. Seguite @Athlete365 su Twitter, Facebook e Instagram per gli ultimi aggiornamenti.